La distribuzione del gas
Il settore della distribuzione del gas è in attesa di attuazione delle normative di legge che prevedono la messa in gara dei servizi di distribuzione in ambiti territoriali ottimali definiti nel decreti attuativi del decreto di liberalizzazione del servizio (decreto Letta), pertanto la fotografia delle aziende che operano sul territorio provinciale è una immagine provvisoria. Nel corso del 2015 dovrebbero essere attivati i bandi per le nuove gare di assegnazione di 2 dei 6 ambiti territoriali in cui è stata suddivisa la provincia di Bergamo.
Attualmente le principali aziende che gestiscono il servizio sono:
F2i-Reti gas che con circa 200.000 utenti è il soggetto principale; al suo interno sono confluite le gestioni di Enel Rete Gas, Italcogim e Orobica Gas
A2A- Reti gas con circa 140.000 utenti, in cui sono confluite anche le gestioni della ex municipalizzata di Bergamo (Bas)
Unigas con circa 80.000 utenze, società che è controllata da vari comuni della provincia e che vede la partecipazione anche di Asco Piave

Il ciclo integrale delle acque
Per la gestione del ciclo integrale delle acque nella provincia di Bergamo, l'azienda individuata è Uniacque. Questo soggetto raccolto le varie realtà provinciali che erano state costituite in consorzi o aziende speciali e nel corso del 2011 ha acquisto Bas-Sii. Ad oggi, con più di 300 dipendenti, è presente in più del 70% dei comuni della provincia, gestendo il ciclo completo dell'acqua o parte di esso.
Le altre due realtà presenti sul territorio sono Hidrogest, che opera nella parte ovest della provincia, e Cogeide nell'area sud.

Il settore elettrico
Il principale soggetto che opera sulla nostra provincia è Enel che, con le sue varie società copre tutto il territorio, sia in ambito operativo che commerciale e amministrativo, oltre a garantire alcuni servizi specifici come la gestione della pubblica illuminazione con la società Sole.
I servizi di distribuzione dell'energia elettrica nella provincia sono in capo esclusivamente a Enel Distribuzione. Questa società ha circa 650.000 clienti, trasporta e consegna l'energia elettrica all'utenza finale attraverso 14.000 chilometri di linee fra media e bassa tensione, occupa più di 200 persone distribuite sul territorio su unità operative collocate a Seriate, Clusone, Grumello, Treviglio, Ponte San Pietro e nei distaccamenti di Albino, Romano di Lombardia e San Pellegrino.
Anche nell'ambito della produzione dell'energia elettrica Enel è il principale operatore della provincia, con le due società di Enel Produzione e Enel Green Power. In provincia di Bergamo le due società hanno esclusivamente impianti di produzione idroelettrica.
Vi sono inoltre altre due importanti società che operano sul territorio e che applicano il contratto collettivo nazionale di lavoro del settore elettrico: si tratta di Terna che con il suo centro stazioni di Gorlago è uno degli snodi principali in Lombardia per il trasporto dell'energia elettrica, e del distaccamento di Cesi, a Seriate, che ha mantenuto le principali competenze del prestigioso centro di ricerca della ex Ismes.