Malattia

La malattia certificata e comunicata al datore di lavoro determina la sospensione della prestazione lavorativa.

Il lavoratore in malattia ha diritto alla conservazione del suo posto di lavoro per un periodo massimo che è definito dai singoli contratti collettivi nazionali (comporto).

Le giornate di malattia sono retribuite con modalità e percentuali diverse, anch'esse stabilite dai singoli contratti nazionali.

Per ogni evento di malattia è molto importante attenersi scrupolosamente alle modalità di comunicazione ed accertarsi del proprio periodo di comporto.

Di seguito riportiamo le tabelle riferite al trattamento di malattia nei nostri principali contratti nazionali di riferimento:

Malattia nell'industria chimica e farmaceutica
Malattia nell'industria della gomma plastica
Malattia nell'industria tessile