Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Importi ammortizzatori sociali anno 2019 (Massimali INPS)

Importi ammortizzatori sociali anno 2019 (Massimali INPS)

Con la circolare n. 5 del 25/01/2019 l'INPS ha fissato gli importi massimi degli ammortizzatori sociali per l'anno 2019:

- Cassa integrazione
per retribuzione inferiore o uguale a € 2.148,74, indennità massima di € 993,21 (netto  935,21*)
per retribuzione superiore a € 2.148,74, indennità massima di € 1.193,75 (netto 1.124,04*)

- Cassa integrazione settore edile
per retribuzione inferiore o uguale a € 2.148,74, indennità massima di € 1.191,85 (netto  1,122,25*)
per retribuzione superiore a € 2.148,74, indennità massima di € 1.432,50 (netto 1.348,84*)

(* per importo netto si intende l'importo senza i contributi, ma sul quale vanno comunque effettuate le ritenute fiscali)

- Indennità di disoccupazione NASPI
la retribuzione da prendere a riferimento per il calcolo delle indennità di disoccupazione NASpI è pari a € 1.221,44 (€ 1.328,76 nei casi di malattia o maternità)

- Indennità DIS-COLL
importo massimo € 1.328,76 (retribuzione di riferimento € 1.221,44).

- Disoccupazione agricola
confermati i massimali 2017: € 1.180,76 (massimale più alto) e € 982,40 (massimale più basso.

 NB per quanto riguarda l'esenzione dal pagamento dei ticket sanitari in Lombardia, i lavoratori in cassa integrazione straordinaria, contratto di solidarietà, mobilità, la somma di indennità più eventuali stipendi non deve superare i massimali 2019.