Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.

NOTIZIE

MARKAS, LA PROTESTA DELLE LAVORATRICI. FILCAMS-CGIL E FISASCAT-CISL: “PRESIDIO DAVANTI ALL’OSPEDALE DI TREVIGLIO PER DIFENDERE LO STIPENDIO. ASST SI FA GARANTE DI UN INCONTRO CON LA SOCIETÀ”

on .

È stato un giorno di protesta, oggi, 9 maggio, per le lavoratrici della ristorazione degli ospedali di Romano e Treviglio: le dipendenti Markas hanno manifestato davanti al nosocomio di Treviglio per far conoscere a cittadini, pazienti e familiari le condizioni a cui la ditta titolare del servizio le sottopone. Markas Srl, al momento dell’affidamento dell’incarico,  ha infatti ridotto l'orario di lavoro  del 22%, nonostante il capitolato dell’appalto fosse addirittura aumentato.

SULLE MONTAGNE DEI PARTIGIANI BERGAMASCHI, SABATO 11 MAGGIO LA DICIASSETTESIMA EDIZIONE DEL “SENTIERO CASLINI”. Camminata di una trentina di chilometri lungo le vie percorse durante la lotta antifascista

on .

Nell'anno in cui ricorre il 75° anniversario della cattura e dell'eccidio dei partigiani appartenenti alla squadra del comandante Giorgio Paglia, l’ANPI e lo SPI-CGIL di Bergamo tornano a organizzare la camminata non competitiva del "Sentiero Caslini", una trentina di chilometri che, da Scanzorosciate alla Malga Lunga, segue le vie percorse dai partigiani bergamaschi durante la lotta antifascista.

POSTE, APPRODA ANCHE A BERGAMO L’INDAGINE SU PRESSIONI PSICOLOGICHE E STRESS. IN CGIL L’ASSEMBLEA CON LA SEGRETARIA NAZIONALE SLC-CGIL MARTINA TOMASSINI

on .

Verrà realizzata anche a Bergamo l’indagine nazionale “Quando le relazioni diventano pericolose”, avviata da SLC-CGIL e Patronato INCA sui meccanismi dello stress lavoro correlato a cui sono esposti i dipendenti di Poste Italiane, in particolare i consulenti commerciali. L’iniziativa è stata presentata oggi pomeriggio, 7 maggio, durante un’assemblea con i lavoratori, che hanno incontrato la segretaria nazionale SLC-CGIL Martina Tomassini.

BERGAMO E LA SICUREZZA CHE MANCA: GIÀ 5 I MORTI SUL LAVORO NEL 2019. La notte scorsa il decesso di un operaio edile bergamasco, vittima di un infortunio accaduto il Primo maggio in un cantiere a Piacenza

on .

Riprende la tragica conta delle morti sul lavoro, con il decesso, la notte scorsa, di un operaio edile di Torre Pallavicina (Bergamo) che il Primo Maggio stava lavorando in un cantiere in provincia di Piacenza. Il lavoratore, 50 anni, era dipendente della Sapiens spa Agenzia Interinale, iscritta a Edilcassa artigiana di Bergamo.

Altri articoli...