Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

NOTIZIE

OSPEDALE PAPA GIOVANNI XXIII, I LAVORATORI DI NEW GHIBLI PRONTI ALLO SCIOPERO. NO A DECURTAZIONE DELLO STIPENDIO: SAREBBERO 2.400 EURO LORDI IN MENO ALL’ANNO

on .

Grande partecipazione, oggi, alle due assemblee organizzate da FILT-CGIL, FIT-CISL e  UILT-UIL provinciali tra i lavoratori di New Ghibli srl, la società che lavora in sub affidamento per Siram spa, titolare dell’appalto per il servizio di trasporto di materiali (medicinali, rifiuti, emoderivati, cibo, …) all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

AUCHAN-CONAD, PROCLAMATO UNO SCIOPERO NAZIONALE PER IL 30 OTTOBRE. FILCAMS-CGIL di Bergamo: “Ancora nessuna risposta sulla tenuta occupazionale. Parte dei punti vendita saranno ceduti a terzi"

on .

Dopo la rottura delle trattative, due settimane fa, al termine di un incontro a Roma, si è tenuto questa mattina un confronto con i rappresentanti del Gruppo Conad a livello regionale nella sede di Confesercenti a Milano. Anche in questa sede, tuttavia, non si è verificato alcun passo concreto in avanti.

BREBEMI, ACCORDO CON ARGENTEA GESTIONI: 36 NUOVE ASSUNZIONI E 8 LAVORATORI A TEMPO DETERMINATO CHE VERRANNO STABILIZZATI

on .

Saranno 36 le nuove assunzioni a tempo indeterminato e 8 le stabilizzazioni, cioè il passaggio di 8 lavoratori da contratti a tempo determinato a contratti stabili: è quanto previsto da un accordo raggiunto l’11 ottobre da FILT-CGIL e FIT-CISL di Bergamo con Argentea Gestione, la società che gestisce il servizio sull’autostrada Brebemi.

I raid turchi, le vittime, gli sfollati. “IL DRAMMA, IN UNA GUERRA, È PRIMA DI TUTTO QUELLO DEI CIVILI”. L’intervento di Annalisa Colombo della CGIL di Bergamo durante il presidio di solidarietà con i civili curdi del nord della Siria

on .

Si contano le vittime e, come in ogni conflitto, si assiste alla partenza di decine di migliaia di persone che lasciano le proprie case: in un paese già drammaticamente martoriato come la Siria, si profila un nuovo capitolo di una guerra che dura da 8 anni e un nuovo esodo di civili che si aggiungono ai milioni di siriani già sfollati interni o rifugiati all’estero.

Altri articoli...