Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.

TRENI E BUS, AUTISTI E CONTROLLORI ARMATI CON SPRAY AL PEPERONCINO E TASER? PER LA FILT-CGIL DI BERGAMO “PESSIMA IDEA”

on .

L'assessore lombardo alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale Riccardo De Corato starebbe valutando la possibilità di pubblicare un bando per dotare il personale a bordo dei treni di spray al peperoncino e taser. Negli ultimi giorni è stata annunciata l’intenzione del suo assessorato di dare seguito all’emendamento al Bilancio presentato dal consigliere regionale della Lega, Roberto Anelli, e approvato dal Consiglio regionale che prevede lo stanziamento di fondi per fornire ad autisti e personale di bordo dei mezzi di trasporto pubblico lombardi nuove dotazioni di sicurezza.

Al proposito interviene oggi Marco Sala, segretario generale della FILT-CGIL di Bergamo, che più volte si è espresso sulla questione della sicurezza da garantire ai lavoratori delle ferrovie, delle stazioni e dei mezzi pubblici in generale, soprattutto di notte.

“L’idea di armare (perché di questo si tratta) i controllori con spray al peperoncino ed eventualmente anche di taser non è la giusta risposta al problema della sicurezza. Ci pare davvero una pessima idea. Se una persona fa il ferroviere, quella mansione è tenuto a svolgere, non gli si può chiedere di trasformarsi in poliziotto. Non si può delegare la gestione di situazioni a rischio a lavoratori formati a fare altro”.

“A nostro avviso, la sicurezza nasce dalla riqualificazione delle stazioni: questo auspichiamo per quella di Bergamo” prosegue Sala. “E resta, tra l’altro, pericoloso far passare il concetto che ci si debba difendere da soli, armandosi. Il rischio è di generare un circolo vizioso: noi non crediamo che una società più armata sia una società più sicura. Per Bergamo, torniamo, piuttosto, a chiedere un presidio della polizia ferroviaria anche nelle ore notturne: non ha alcun senso che il posto di polizia di sera chiuda”.