Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.

TOOLBOX, UN POMERIGGIO A FUMETTI: SABATO A BERGAMO LA PRESENTAZIONE DI “NAMIDA, SETTE GIORNI DI FOLLIA”, Dalle 16.00 l’esposizione delle tavole e l’incontro con gli autori

on .

Con le sue atmosfere da poliziesco, un po’ fantasy e molto dark, “Namida, sette giorni di follia” è un progetto autoprodotto e fortemente desiderato dai due artisti  Francesca Battista e Marco Licata, in arte Fran&Marc: l’episodio zero di Namida, con l’esposizione delle  tavole a fumetti originali, sarà presentato dagli autori sabato 10 novembre nello spazio Toolbox della CGIL in via Pignolo 42 a Bergamo.

Francesca Battista, 45 anni di Bergamo, e Marco Licata, 44 anni nato in Germania ma cresciuto anche lui nel capoluogo orobico, hanno affiancato a percorsi di studio più tradizionali anche un ciclo di formazione presso la scuola di fumetto ComiXrevolution. Sono stati allievi di Fabiano Ambu, fumettista per la gloriosa Bonelli Editore.

L'ispettore Moretti indaga sulla morte di due bambini e la sparizione di un terzo. Durante l'indagine si imbatte in un altro caso: una ragazza, Namida Di Matteo, è scomparsa in circostanze misteriose e l'ispettore decide di mettersi sulle sue tracce: da un’idea originale di Marco Licata è nato l’episodio zero di una serie che ha debuttato quest’anno alla venticinquesima edizione di Cartoomics, la  manifestazione che ogni primavera riunisce negli  spazi  di  Rho Fiera  Milano editori e fumettisti.

“Con questo episodio zero facciamo ciò che i fumettisti devono fare, cioè condividere con i nostri lettori una storia che riteniamo preziosa” hanno spiegato Francesca Battista e Marco Licata, che oltre a parlare del loro progetto sabato a Toolbox daranno una dimostrazione pratica della loro attività artistica. “Namida è l’elaborazione di qualcosa di autobiografico ed è molto di più di un poliziesco dallo stile gotico: è una rappresentazione della gamma variegata delle emozioni umane. È qualcosa a cui teniamo davvero molto: vi si ritrova un mondo dentro cui cadono le maschere della convenzione e in cui si guarda in faccia, per affrontarla, la propria oscurità fondamentale. È un modo per aprire la mente, è arricchimento di esperienze”.

Alla presentazione, per fare gli onori di casa, sarà presente Marco Toscano, segretario generale di NIDIL-CGIL e responsabile di Toolbox.

Toolbox è lo spazio CGIL in versione young, prima esperienza del genere in Italia per il sindacato, in parte luogo d’incontro, in parte luogo di tutela sindacale, ma anche spazio teatrale e laboratorio. Ha aperto ufficialmente il 16 marzo 2010, alla presenza della segretaria nazionale Susanna Camusso. Nel 2014 si è trasferito in via Pignolo.

Fra gli obiettivi di Toolbox: fornire servizi di orientamento al mondo del lavoro, della formazione e della previdenza (con lo sportello Servizio Orienta Lavoro - SOL) dedicati agli under35, informare sulle tutele dei lavoratori precari, ospitare iniziative proprie ma anche riunioni ed eventi di associazioni universitarie e giovanili che necessitano di una sede.
Via Pignolo 42, Bergamo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.