Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

SCALO DI ORIO, FIRMATA L’INTESA PER IL PREMIO IN SACBO, LA SOCIETÀ CHE GESTISCE L’AEROPORTO. INTERESSATI CIRCA 230 LAVORATORI

on .

Primo accordo per il rinnovo del Premio ai lavoratori di SACBO, la società di gestione dell’aeroporto di Orio al Serio, dopo la scissione che ha visto la nascita, ad inizio 2017, della BGY International Services, principale handling agent dello scalo. Per la prima delle due società, che impiega al momento circa 230 lavoratori, un’intesa per rinnovare il Premio è stata siglata venerdì 21 giugno tra rappresentanti aziendali, delegati RSU e FILT-CGIL, FIT-CISL e Uiltrasporti di Bergamo.

“Finalmente abbiamo ottenuto un incremento economico coerente con gli ottimi risultati che lo scalo continua, anno dopo anno, a registrare” ha commentato Marco Sala, segretario generale della FILT-CGIL provinciale. “L’intesa sarà in vigore per il triennio, 2019-2021, ed erogherà un Premio che parte da 1.700 euro e arriverà, a regime, fino a 1.800 euro, segnando così un aumento fino a 350 euro netti rispetto al Premio precedente. Si tratta di un incremento sotto forma di welfare, mentre i restanti 1.450 possono essere fruiti o direttamente in busta paga o in percentuali di welfare, secondo le preferenze del singolo lavoratore. Non possiamo che esprimere un giudizio positivo sia in termini economici, visto che l’aumento è cospicuo, sia perché viene introdotto un elemento incentivante nell’utilizzo delle piattaforme di welfare su cui registriamo ancora una certa resistenza da parte di alcuni lavoratori”.