Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

PROTEO, L'APERTURA DELLA CONFERENZA NAZIONALE IL 7 SETTEMBRE A BERGAMO. Una ventina di esperti e ospiti al Centro Congressi Papa Giovanni XXIII

on .

Dalla centralità dei soggetti impegnati nell’apprendimento al rapporto tra scuola e territorio: saranno questi i due focus attorno a cui si svilupperanno i lavori della Conferenza nazionale dell’associazione Proteo Fare Sapere, in programma il 7 settembre al Centro Congressi Papa Giovanni XXIII di Bergamo (dalle ore 9.30 alle 17.00).

Si tratta della prima tappa di un percorso che vedrà poi diversi altri appuntamenti in altre città italiane, fino al 20 ottobre.

Da 30 anni attiva per lo sviluppo professionale di tutto il personale del mondo della conoscenza, nata e cresciuta in stretto collegamento con la FLC-CGIL, l’associazione Proteo cercherà, domani, di osservare da vicino “l’umanità viva che anima la scuola ogni giorno e reclama oggi nuove scelte pedagogiche, professionali e politiche”, ma anche di analizzare “il rapporto tra scuola e territorio, come nuovo asse pedagogico, politico e istituzionale”, ha anticipato oggi il presidente di Proteo Fare Sapere della Lombardia, il bergamasco Antonio Bettoni.

All’apertura dei lavori prenderanno la parola il sindaco Giorgio Gori, la dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo Patrizia Graziani e Gianni Peracchi, segretario generale della CGIL provinciale.

Nella sessione mattutina interverranno:
-Luigi Berlinguer, già Ministro della Pubblica Istruzione (Persone, scuola e società)
-Dario Missaglia, Presidente nazionale Proteo Fare Sapere (Una scuola "di classe")
-Mario Maviglia, già Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia (La ricerca pedagogico-didattica per il cambiamento della scuola)
-Michele Giacci, Ufficio di Presidenza Proteo Fare Sapere Lombardia (La rendicontazione sociale per il miglioramento interno e dei rapporti con il territorio)
È previsto anche un momento dedicato al vissuto dei protagonisti: studentesse, studenti e docenti raccontano la loro esperienza.

Nella sessione pomeridiana (dalle 14.):
-Gennaro Lopez, Comitato Tecnico Scientifico Proteo Fare Sapere (Il territorio come risorsa pedagogica e istituzionale: le nostre proposte)
Tavola rotonda
Gli attori del rapporto scuola territorio si confrontano
Coordina Antonio Giacobbi, Presidente Proteo Fare Sapere Veneto
Con Loredana Poli, assessore a Istruzione, Formazione, Università del Comune di Bergamo, Maria Amodeo, dirigente scolastico dell’ITIS Natta, Sara Pavesi, responsabile Education di Confindustria Bergamo, Cristiano Corsini, docente di pedagogia sperimentale all’Università Roma Tre, Francesco Sinopoli, segretario generale della FLC-CGIL nazionale.

Note e appunti della giornata Dario Missaglia, presidente nazionale Proteo Fare Sapere.