Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.

ENTI LOCALI, PER LA PRIMA VOLTA IN UN’UNICA ASSEMBLEA, CONFRONTO DEI SINDACATI CON TUTTI I SEGRETARI COMUNALI DEL TERRITORIO OROBICO

on .

Una sessantina di segretari comunali, responsabili della gestione dei 242 Comuni orobici, sono invitati domani, 14 settembre, ad un confronto con i sindacati confederali della Funzione Pubblica sull’applicazione del nuovo Contratto collettivo nazionale, firmato a maggio.
È la prima volta che FP-CGIL, CISL-FP e UIL-FPL chiamano a raccolta questi dipendenti pubblici in un’unica assemblea, aprendo, così, la trattativa per la stipula dei singoli Contratti Decentrati Integrativi del Personale Dipendente. L’incontro si terrà a Palazzo Frizzoni, in piazza Matteotti a Bergamo, dalle ore 9.00 alle 13.00.

 “A luglio abbiamo inviato in tutti i Comuni la Piattaforma sindacale del Contratto Decentrato per le annualità 2018–2020” ha spiegato oggi pomeriggio Dino Pusceddu della segreteria della FP-CGIL di Bergamo. “Domani ne illustreremo i contenuti e discuteremo insieme ai segretari comunali di questo testo che rappresenta la base per poi elaborare, secondo le specificità di ogni singolo ente, il Contratto Decentrato Integrativo del Personale”.

Viste le numerose modifiche contrattuali sulle materie delle relazioni sindacali e alla luce dell’Accordo integrativo Quadro sui servizi minimi essenziali, i sindacati illustreranno anche un Protocollo d’intesa preliminare sulle relazioni sindacali per chiarire le nuove modalità di confronto e contrattazione tra le parti e rendere più efficiente la nuova stagione di contrattazione.

“L’obiettivo del confronto è quello di dare impulso e applicazione al Contratto Collettivo Nazionale siglato il 21 maggio scorso. Puntiamo anche a mantenere a livello provinciale uniformità nelle discipline contrattuali in modo da evitare (ove possibile e all’interno delle risorse per la contrattazione limitate dalla normativa vigente) disparità di trattamenti nell’ambito delle stesse mansioni” aggiunge Pusceddu.

Verrà affrontato anche il tema delle nuove indennità (ad esempio, quella sulle condizioni di lavoro e quella relativa al personale della Polizia Locale) e del loro finanziamento nell’ottica di un’equa distribuzione delle risorse del fondo e contemporaneamente di riconoscimento delle professionalità presenti nelle amministrazioni.

All’incontro parteciperanno Dino Pusceddu della FP-CGIL, Massimo Catania di CISL-FP e di Rossella Bucarello della UIL-FPL, oltre ai funzionari territoriali del comparto Marco Brumana e Sandra Mauri per FP-CGIL e Natalino Cosentino e Alessandra Giampapa per CISL-FP.
La controparte, cioè l’Unione Nazionale dei Segretari Provinciali e Comunali, sarà rappresentata dal segretario regionale Francesco Bergamelli e da quella provinciale Tiziana Serlenga.