Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

CONTRATTO DI “TERZO” LIVELLO IN BREBEMI. IN ARGENTEA RINNOVATO (E MIGLIORATO) UN CONTRATTO AZIENDALE APRIPISTA SULLA REPERIBILITÀ

on .

“È uno dei pochi contratti di terzo livello nel settore dell’edilizia bergamasca, il primo sul tema della reperibilità, modello utile anche per altre situazioni analoghe”: così, FILCA-CISL e FILLEA-CGIL di Bergamo parlano dell’accordo rinnovato e significativamente migliorato con Argentea Gestioni di Fara Olivana, la società che gestisce in subappalto la manutenzione di BREBEMI, e che occupa una ventina di lavoratori.

Siglato durante l’estate, il Contratto aziendale con Argentea regolamenta il lavoro in regime di reperibilità, sia per quanto riguarda l’organizzazione dell’orario che la redistribuzione del salario.

“Il testo firmato prevede che a tutti i dipendenti sia riconosciuta un’indennità di trasferta e un’altra indennità per la guida di mezzi aziendali adibiti al trasporto del personale.
Tutto questo porta a incrementi medi che possono arrivare ai 30 euro giornalieri” hanno spiegato oggi Giovanni Anesa, segretario della FILCA-CISL di Bergamo, e Massimo Raccuia della FILLEA-CGIL provinciale. “Per questo siamo soddisfatti di un’intesa che per il settore dell’edilizia è particolarmente significativa, anche in una prospettiva di ripresa del comparto. L’accordo regolamenta una questione che spesso viene gestita in modo unilaterale dalle imprese del settore, spesso direttamente a livello personale con i lavoratori. Dal punto di vista economico, Argentea si è impegnata nella corretta e rispettosa gestione e nella redistribuzione delle risorse di tutti gli ambiti contrattuali. Ci auguriamo che questo accordo possa fare da apripista, diventando uno strumento per quelle aziende che sono alla ricerca di una soluzione per garantire la corretta applicazione delle norme”.