Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

MANOVRA: CGIL, CISL E UIL ORGANIZZANO PER MERCOLEDÌ 19 DICEMBRE TRE ATTIVI UNITARI NAZIONALI

on .

A Milano, Roma e Napoli mercoledì 19 dicembre (dalle ore 10.00 alle ore 13.00) si svolgeranno in contemporanea tre grandi attivi nazionali unitari di CGIL, CISL e UIL.
La decisione è stata presa dalle tre confederazioni sindacali dopo l’incontro con il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che si è svolto lunedì scorso e nel corso del quale i segretari generali elle tre sigle sindacali hanno illustrato le priorità del sindacato per la Legge di Bilancio 2019.

DECRETO SICUREZZA, DOPO L’APPROVAZIONE DEFINITIVA UN’ASSEMBLEA CGIL E ASGI A BERGAMO PER ILLUSTRARE CONTENUTI E CONSEGUENZE. Mercoledì 5 dicembre in via Garibaldi 3

on .

Dopo che ieri l'Aula della Camera ha approvato in via definitiva il Decreto Sicurezza con 396 voti favorevoli e 99 contrari, oggi CGIL di Bergamo e ASGI, l’Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione, annunciano un’assemblea pubblica per illustrarne nei dettagli contenuti e conseguenze.

CIESSE SRL IN LIQUIDAZIONE DI CISERANO: SCIOPERO E PRESIDI PROSEGUONO ANCHE GIOVEDI’ 22 E VENERDÌ 23 NOVEMBRE. Il 20 era arrivata la comunicazione del trasferimento collettivo (14 lavoratori) in provincia di Verona

on .

Alla Ciesse Srl in liquidazione di Ciserano i lavoratori hanno sciopero e sono scesi in presidio oggi in una mobilitazione che doveva concludersi a mezzogiorno ma che è durata fino alle 17: “Lo stesso accadrà domani, giovedì 22, e venerdì 23 novembre: sarà sciopero fino a quando l’azienda non ci incontrerà” ha detto Seck Cheikh Tidiane, il sindacalista che per la FIOM-CGIL di Bergamo segue l’azienda.

DIESSE RUBBER HOSES, È MORTO IL LAVORATORE COINVOLTO NELL’INFORTUNIO DEL 5/11. ASSEMBLEA DEI LAVORATORI. Salgono a 18 i morti sul lavoro dall’inizio del 2018 in provincia di Bergamo (o oltre i confini provinciali ma alle dipendenze di aziende bergamasche)

on .

Si allunga, purtroppo, la lista degli infortuni mortali avvenuti nei luoghi di lavoro in provincia di Bergamo. A pochi giorni dalla denuncia di quella che è stata definita “un’emergenza provinciale” da parte dei sindacati confederali che, venerdì davanti alla Prefettura, hanno svolto un presidio e hanno incontrato il Prefetto Elisabetta Margiacchi proprio sul tema della sicurezza sul lavoro, ieri è arrivata un’altra brutta notizia: è deceduto l’elettricista della ditta Elettrobonatese srl di Bonate Sopra che operava all’interno della Diesse Rubber Hoses Spa e che il 5 novembre scorso era rimasto coinvolto in un grave infortunio. Il lavoratore, che si chiamava Matteo Regazzi, era stato investito da una bobina caduta da un carrello elevatore.

SICUREZZA SUL LAVORO, PRESIDIO VENERDÌ 16 NOVEMBRE DAVANTI ALLA PREFETTURA DI BERGAMO. Diciassette persone indosseranno tute bianche e caschetti gialli per ricordare le altrettante vittime bergamasche da inizio anno

on .

Fra i sindacalisti e i lavoratori che si riuniranno in presidio, venerdì a Bergamo, ci saranno anche 17 persone che indosseranno tute bianche e caschetti gialli: così verranno ricordati i 17 lavoratori che hanno perduto la vita dall’inizio dell’anno nella provincia orobica (e fuori dai confini provinciali alle dipendenze di imprese bergamasche). Oltre diecimila sono stati gli infortuni che hanno ferito, amputato, invalidato chi stava solo eseguendo il proprio mestiere nel nostro territorio (fonte: Open Data INAIL, dati aggiornati a settembre 2018).

Altri articoli...