Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Il convegno CGIL. MARTEDI' 2 APRILE A BERGAMO, RICERCA E PROGRESSO: ECONOMIA E AMBIENTE, PER UNA CRESCITA DI QUALITA'. Nuova visione dell'impresa, nuova dimensione del lavoro

on .

Paure e timori spesso accompagnano i cambiamenti nel mondo del lavoro e delle imprese. Ma la crescita e il progresso, grazie alla ricerca e alle nuove tecnologie, possono migliorare la qualità del lavoro e della vita delle persone. Certo, i cambiamenti vanno affrontati in una logica di partecipazione, di competenze e di governo dei processi. Di questi temi, ma anche di rispetto dell’ambiente, sviluppo della conoscenza, qualificazione ed economia al servizio dell’uomo, si parlerà domani, martedì 2 aprile (ore 17), nel convegno che la CGIL ha organizzato al  Mutuo Soccorso di via Zambonate 33 a Bergamo.

Interverranno:
SALVATORE MAJORANA, Direttore del Kilometro Rosso di Bergamo
GAETANO SATERIALE della CGIL nazionale (in sostituzione di Marco Tognetti, ospite precedentemente annunciato)
GIANNI PERACCHI, segretario generale della CGIL di Bergamo

8 MARZO- Gli eventi proposti dalla CGIL di Bergamo: UN FILM E UN CONCERTO

on .

Celebrata in molti paesi del mondo, la Giornata Internazionale delle Donne ha cominciato ad essere festeggiata più di un secolo fa negli Stati Uniti, il 28 febbraio del 1909. Il Partito Socialista d’America commemorò quella data in ricordo dello sciopero proclamato l’anno precedente a New York nel settore tessile: in quell’occasione le donne avevano protestato contro le difficili condizioni di lavoro a cui erano soggette. Nel 1975 le Nazioni Unite hanno cominciato a celebrare la Giornata Internazionale delle Donne ogni 8 marzo.

RETTE NELLE CASE DI RIPOSO, DETRAZIONI/DEDUZIONI FISCALI: TROVATA SOLUZIONE TECNICA. “L’intesa raggiunta oggi a livello regionale consente di bloccare quello che sarebbe stato pesantissimo aumento dei costi per il ricovero in RSA”

on .

“L’intesa raggiunta a livello regionale consente di bloccare quello che sarebbe stato un pesantissimo aumento dei costi sostenuti dalle famiglie per il ricovero in RSA di un loro familiare”: così, poco fa, Annalisa Colombo della segreteria provinciale CGIL e Maria Teresa Carlessi dello SPI-CGIL di Bergamo hanno commentato l’esito del confronto che si è tenuto oggi in Regione Lombardia tra sindacati e Direzione Generale Welfare.

Dopo numerose sollecitazioni e proposte formulate dal sindacato nelle scorse settimane per superare i problemi aperti dalla Delibera sulle “Regole del Sistema” in merito ai cedolini fiscali che consentono di detrarre parte delle rette delle strutture socio-sanitarie, oggi, i rappresentanti di CGIL, CISL, UIL con SPI-CGIL, FNP-CISL e UILP-UIL della Lombardia e la Direzione Generale Welfare hanno condiviso una “soluzione tecnica che consentirà alle famiglie degli ospiti di portare in detrazione o deduzione fiscale una quota forfettaria pari al 58% della retta pagata”.

#9FEBBRAIO. IL GRANDE FIUME COLORATO INVADE LA PIAZZA MA ANCHE TELEGIORNALI, QUOTIDIANI, SITI WEB E SOCIAL

on .

La  manifestazione unitaria di CGIL, CISL e UIL - una delle più grandi degli ultimi anni - (“contateci”, ha detto Maurizio Landini senza dare numeri dal palco di San Giovanni al suo debutto come leader della CGIL), si è conquistata lo spazio che gli era dovuto in tutti i telegiornali e sulle prime pagine dei quotidiani e nei servizi di cronaca nelle pagine interne.
Un fiume di fotografie, commenti  e notizie sui social network della CGIL che sono stati letteralmente presi d’assalto (anche dai professionisti della critica e dell’insulto). In tantissimi hanno seguito la diretta di RadioArticolo1 (www.radioarticolo1.it).

#FUTUROALLAVORO, LA MANIFESTAZIONE DI SABATO 9 FEBBRAIO A ROMA. Da Bergamo 13 bus verso la capitale. I sindacati provinciali: “Insieme per lo sviluppo e il lavoro. La nostra provincia soffre per la mancanza di strategie e perde posti di lavoro”

on .

Per cambiare le scelte del Governo, per sostenere le proposte unitarie contenute nella Piattaforma dei sindacati confederali e per aprire un confronto serio e di merito, CGIL, CISL  e UIL hanno lanciato una grande manifestazione nazionale che si terrà a Roma sabato 9 febbraio.

L’ultima volta risale al 22 giugno 2013: CGIL, CISL e UIL si erano ritrovate in piazza San Giovanni a manifestare per il lavoro e per i diritti dei lavoratori. A cinque anni e mezzo di distanza, i sindacati confederali di Bergamo tornano insieme nella capitale con 13 pullman (più chi andrà in treno e con mezzi privati), quasi mille le persone che dalla nostra provincia raggiungeranno la capitale il 9 febbraio.

Altri articoli...