Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.

Stampa

APE SOCIALE E PENSIONE ANTICIPATA, AFFLUENZA INTENSA NELLA SEDE INCA CGIL DI BERGAMO: “UN TERZO DEI NOSTRI UTENTI ARRIVATI PER QUESTE PRATICHE”. Da mercoledì in CGIL attivo il numero provinciale dedicato

on .

All’apertura della sede della CGIL di Bergamo, questa mattina, c’era già grande movimento. Nel corso delle ore l’affluenza all’INCA è andata intensificandosi: è l’effetto dell’operazione APE sociale e Pensione Anticipata per lavoratori precoci, partita ufficialmente sabato, quando l'INPS ha messo online la relativa procedura sul proprio sito internet.

“Da una stima abbastanza precisa possiamo dire che un terzo di tutti gli utenti dei nostri uffici a Bergamo oggi sono giunti proprio per chiedere informazioni sull’APE sociale e sulla Pensione Anticipata dei lavoratori precoci” ha detto poco fa Rossella Barcella, direttore dell’INCA CGIL provinciale. “A metà mattina il sito web dell’INPS si è bloccato, così abbiamo dovuto tenere in sospeso molte pratiche. Invitiamo chi intende presentare la domanda di verificare di essere in possesso di tutti i requisiti e dei documenti necessari, per evitare di tornare più volte: per agevolare il più possibile i nostri iscritti da mercoledì attiveremo un numero telefonico dedicato specificatamente all’espletamento di queste due pratiche”.

Si potranno ottenere tutte le informazioni e fissare l’appuntamento per la compilazione della domanda telefonando al numero 035.3594112 (dalle ore 8.30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.00, tutti i giorni tranne il lunedì pomeriggio e il sabato pomeriggio / servizio aggiuntivo rispetto al proseguimento della normale attività di Patronato).

“Anche se si scontano i ritardi del Governo, visto che attendevano per l’inizio di maggio i Decreti attutivi della Legge di Bilancio 232/2016 su APE sociale e Pensione Anticipata che invece sono arrivati la scorsa settimana, il Patronato INCA CGIL farà di tutto per soddisfare le richieste degli utenti”.

Ricordiamo che l’APE sociale spetta a chi ha 63 anni (o li compie entro l’anno) e ha un’anzianità contributiva di 30 anni o 36 (maturati entro l’anno) nel caso si siano svolti lavori gravosi;
la Pensione Anticipata spetta a chi ha maturato 41 anni di contribuzione e ha 12 mesi di versamenti prima del compimento del 19esimo anno di età.

I requisiti:
Al momento di entrambe le domande occorre essere in una delle seguenti condizioni:
¬-essere DISOCCUPATO e senza ammortizzatori sociali da almeno 3 mesi
¬-assistere da almeno 6 mesi coniuge, genitore o figlio conviventi in condizioni di handicap grave
¬-essere invalidi civili con un grado di invalidità pari o superiore al 74%
-svolgere da almeno 6 anni, negli ultimi 7, LAVORI GRAVOSI E PESANTI (edili, conduttori di gru, di mezzi pesanti, di convogli ferroviari, personale viaggiante, conciatori di pelli e pellicce,
infermieri e ostetriche ospedalieri adibiti a turni, insegnanti dei nidi e delle scuole dell’infanzia, facchini, addetti ai servizi di pulizia e operatori ecologici)
¬-svolgere da almeno 7 anni, negli ultimi 10, LAVORI USURANTI (notturno, spazi ristretti, alte temperature, linea catena e autisti autobus, cave e miniere).