Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.

Stampa

IN ATTESA DEL PRESIDIO DI GIOVEDÌ A BERGAMO, LE RICHIESTE DELLA CGIL PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

on .

In vista della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre, anche la CGIL di Bergamo, con quindici associazioni del territorio provinciale, gli altri sindacati confederali e le istituzioni locali, aderisce al presidio organizzato per il 23 novembre a partire dalle 17.30 nel Piazzale della Stazione di Bergamo.

Oggi, durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa, tra le altre organizzatrici, ha preso la parola anche Luisella Gagni della segreteria della CGIL di Bergamo.

Stampa

VIOLENZA CONTRO LE DONNE, GIOVEDÌ 23 NOVEMBRE ANCHE BERGAMO SI MOBILITA CON UN PRESIDIO NEL PIAZZALE DELLA STAZIONE

on .

Nei primi nove mesi di quest’anno, a Bergamo e in provincia 474 donne si sono rivolte ai centri antiviolenza. In vista della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre, quindici associazioni del territorio provinciale, i tre sindacati confederali e le istituzioni locali organizzano anche a Bergamo un’iniziativa di mobilitazione per rivendicare, finalmente azioni concrete e per dire “Basta parole” sulla violenza di genere.

Stampa

Aperture a Natale, Santo Stefano Capodanno. ORIOCENTER, FILCAMS-CGIL DI BERGAMO: “A QUESTO PUNTO NON ESCLUDIAMO DI RICORRERE ALLO SCIOPERO”

on .

Oltre al presidio di lunedì 27 novembre “valuteremo, a questo punto, di mettere in campo altre iniziative, e vista l’ostinazione della direzione di Oriocenter, non escludiamo di ricorrere anche a uno sciopero in solidarietà a coloro che saranno costretti a lavorare”: così Mario Colleoni, segretario generale della FILCAMS-CGIL di Bergamo risponde alla conferma dell’apertura di una parte del centro commerciale alle porte di Bergamo nei giorni di Natale, Santo Stefano Capodanno.

Stampa

EDILI, IL 20 NOVEMBRE PRESIDI E VOLANTINAGGIO IN DUE CANTIERI DI BERGAMO. SVOLTI INCONTRI CON ANCE E PREFETTO. Occasione anche per tornare sull'unificazione delle casse edili

on .

Con due presidi e volantinaggi, uno nel cantiere della Guardia di Finanza (foto in allegato) e l’altro al KM Rosso dove è in corso la costruzione della nuova sede di Confindustria, questa mattina, 20 novembre, i sindacati dei lavoratori edili di FENEAL-UIL, FILCA-CISL e FILLEA-CGIL di Bergamo hanno avviato la protesta che culminerà nello sciopero nazionale del settore, previsto per il 18 dicembre.

Altri articoli...