Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

VACANZE ROVINATE, SOLDI PERSI, REGOLE NUOVE DA VERIFICARE

on .

Federconsumatori segnala l’ennesimo caso di “fallimento” di un operatore turistico che, come primo effetto, comporta l’annullamento di vacanze prenotate e pagate da consumatori assolutamente incolpevoli.
In ordine di tempo si tratta del fallimento dell’agenzia LOWCOSTOLIDAYS che coinvolge quattro “sub agenzie” e almeno 140.000 clienti.
I “problemi” nel problema consistono in diversi fattori:

  • Chi risarcirà i danneggiati?
  • Dove si trova l’ubicazione della sede legale del fallito (in Italia, in Europa, fuori dai Paesi europei)?
  • Il “vecchio” fondo di garanzia scaduto il 30 giugno scorso è adottabile a vantaggio chi ha sottoscritto contratti prima di quella data?
  • Chi verifica che le nuove norme, che inevitabilmente faranno aumentare i costi dei servizi turistici (le norme operanti dal 1° luglio 2016 prevedono l’obbligo da parte del tour operator e agenzie di viaggi di predisporre assicurazioni e garanzie bancarie), positive dal punto di vista della sicurezza del rimborso e della rapidità ad ottenerlo, siano effettivamente rispettate dagli operatori?

In attesa di risposte (Federconsumatori è convocata al Ministero nei primi giorni del settembre prossimo), prima di sottoscrivere un nuovo contratto di acquisto per un pacchetto vacanze in Agenzia Viaggi, noi suggeriamo di chiedere se sono coperti da assicurazione/fideiussione che, in caso di insolvenza o fallimento dell’organizzatore o del venditore, garantiscano il rimborso del prezzo versato e il rientro immediato del turista.