Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Rimborsi fatturazione a 28 giorni

on .

I gestori telefonici hanno dimostrato di non voler rispettare il criterio stabilito dall’Authority e continuano imperterriti ad esortare i clienti a presentare – tramite una telefonata, un fax, una PEC, una mail, un messaggio di posta ordinaria o attraverso il sito web – specifica richiesta per la restituzione dei giorni illegittimamente erosi.
Gli sportelli della Federconsumatori continuano a ricevere richieste di informazioni e di assistenza da parte di Cittadini esasperati per l’inaccettabile tempo di attesa. Per non venire meno al giusto principio della restituzione automatica noi continuiamo a SUGGERIRE a tutti di aspettare e non ci prestiamo al gioco di chi vorrebbe costringerci a fare domande non dovute.
Nessuna richiesta va inoltrata per ottenere i rimborsi: devono essere automatici!
La diffusione di indicazioni inesatte sulla questione costituisce potenzialmente un enorme vantaggio economico per le aziende e altrettanto svantaggio per gli Utenti del servizio, in quanto la presunta necessità di presentare richiesta di rimborso può finire di fatto per indurre molti utenti a desistere.
ATTENZIONE: ricordiamo che la fatturazione a 28 giorni fu applicata automaticamente dai Gestori.
Per analogia, se vogliamo vedere riconosciuti i nostri diritti, in questo caso specifico dobbiamo renderci conto che assecondando la logica che subordina il rimborso alla presentazione di una richiesta si rischia di legittimare questa inaccettabile procedura.