Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

PARCHEGGIO OSPEDALE PAPA GIOVANNI XXIII| Solito caos, solite tariffe… e non si vedono iniziative in corso

on .

OSPEDALE1 OSPEDALE2

Federconsumatori segnala che, nonostante le promesse di interventi per affrontare il tema annoso del costo eccessivo della sosta e degli ingorghi che si creano quotidianamente dalle 7.30 alle 8.30 in via Martir Luter king a causa dell’accesso al parcheggio, niente fa presagire che entro ottobre il problema sarà risolto.
La questione è relativa alla costruzione del nuovo spazio di sosta riservato ai dipendenti ospedalieri. Struttura che dovrebbe portare due significativi benefici all’utenza:

  • riduzione dei costi da sostenere per la sosta utilizzata nelle prime due ore;
  • recupero dei posti attualmente occupati dai dipendenti = più spazi liberi per un migliore utilizzo del parcheggio, compreso l’accesso nelle ore di punta.

A dubitare che quanto sopra descritto possa realizzarsi entro la data promessa si è legittimati dalla costatazione che, ad oggi, del nuovo parcheggio non si vede neppure l’inizio lavori.
Ulteriore riflessione merita la lettura delle “regole” imposte ai disabili per l’utilizzo del parcheggio. A partire dall’obbligo di pagare la sosta se i posti loro riservati sono occupati.
Federconsumatori invita il Sindaco di Bergamo, il Presidente della Provincia ed il Direttore Generale dell’Ospedale a intervenire per quanto di rispettiva competenza ad accelerare la realizzazione del promesso parcheggio riservato ai dipendenti, onde evitare che i cittadini rimangano delusi da annunci non coerenti ai fatti.