Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

OTTOBRE MESE DELL’EDUCAZIONE FINANZIARIA

on .

Federconsumatori Bergamo nell’ambito della propria attività istituzionale sta prestando particolare attenzione al tema del risparmio gestito e dell’educazione finanziaria. Anche quest’anno partecipa attivamente con DUE CORSI di EDUCAZIONE FINANZIARIA DI BASE a Bergamo e a Zogno organizzati in collaborazione con Terza Università di Bergamo al mese dell’Educazione Finanziaria promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria diretto da Annamaria Lusardi
La scelta di mettere in campo iniziative di educazione finanziaria nasce dalla lettura di due dati:

  1. L’aumento significativo e preoccupante di cittadini che nel corso degli ultimi due anni si sono rivolti ai nostri sportelli per avere informazioni e tutele in tema di risparmio e investimenti.
  2. Il secondo dato, fornito dall’OCSE, è relativo alle conoscenze finanziarie di base degli italiani che confrontate con quelle dei cittadini di altri paesi europei, risultano essere molto basse. Infatti l’indagine OCSE rileva che tra il 20 e 30 per cento degli italiani non sa calcolare l’interesse del 2% su una somma di 100 euro. Circa il 60% degli italiani non sa calcolare l’interesse composto sulla stessa cifra dopo 5 anni. Ancora l’OCSE denuncia una criticità nel livello di competenza dei giovani che, pur migliorato negli ultimi anni, resta comunque più basso rispetto a quello dei giovani di altri paesi europei.

Nell’ambito dell’iniziativa abbiamo pubblicato con il contributo della Camera di Commercio di Bergamo “S.O.S. RISPARMIO, dove vanno i nostri soldi – EDUCAZIONE FINANZIARIA DI BASE”. La pubblicazione può essere ritirata gratuitamente presso la sede di Federconsumatori a Bergamo.