Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

MOZIONE PD SULL’OPERATO DELLA BANCA D’ITALIA

on .

Premesso che alla nostra associazione si sono rivolti a livello nazionale e locale migliaia di Risparmiatori truffati dalle diverse banche, a partire dai crac Cirio e Parmalat sino alle recenti Banca Etruria e Banche Venete per chiedere giustizia… Federconsumatori Bergamo evidenzia come la presa di posizione del Partito Democratico sia da condividere per diversi motivi:

  1. Di fronte all’evidenza di come, per troppo tempo, alcuni banchieri senza scrupoli abbiano potuto agire impunemente a danno dei Risparmiatori piazzando prodotti tossici, l’opinione pubblica non capiva, e continua a non capire, per quali oscuri motivi Banca d’Italia (con Consob) non sia intervenuta a Loro difesa.
  2. Soltanto ora, dopo la presentazione della “mozione del PD”, i dotti difensori dell’Istituzione e della sua indipendenza, indignati, esterrefatti, scandalizzati, ecc… pontificano spiegando a beneficio dei non edotti che Banca d’Italia ha sempre agito nell’ambito delle sue competenze e che la critica sull’operato della medesima rischia di screditare l’Italia a livello europeo/mondiale.

Ci chiediamo dove fossero questi sostenitori del sistema e della sua insindacabilità quando la povera Gente era in piazza a manifestare per riavere il maltolto. Noi, nei momenti “caldi”, mai li abbiamo visti ergersi a difesa dell’indifendibile.
Continuare a nascondere la polvere sotto il tappeto non aiuta a fare pulizia.
Ben venga quindi la presa di posizione, peraltro non esclusiva del PD, di denuncia nei confronti di un sistema che ha dimostrato la propria inefficienza.
Se questo significa anche la sostituzione dei vertici non pensiamo sia un dramma o una tragedia ma uno stimolo a cambiare e migliorare a tutela dei diritti dei Cittadini.