Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

LUMINARIE NATALIZIE A BERGAMO| Discutibili e soltanto per pochi, però a pagarle siamo in tanti

on .

LUMINARIE1 LUMINARIE2

In tempi non sospetti, per evitare che la "storia" si ripetesse, Federconsumatori intervenne a sottolineare come negli anni scorsi le "luminarie" istallate per le festività natalizie fossero riservate al centro cittadino, senza tenere conto che Bergamo non finisce all'interno del perimetro del DUC (Distretto Urbano del Commercio Città di Bergamo).
E invece anche quest'anno mega luminarie per pochi, poco o niente per tutti gli altri. Così non è accettabile. In tale contesto esprimiamo alcune perplessità sulla "qualità" degli allestimenti.
Strade illuminate 24 ore al giorno (piazza Matteotti; XX Settembre; Sant'Alessandro bassa; Tiraboschi e viale Papa Giovanni XXIII e poche altre); vie con luminarie istallate e accese soltanto di sera (San Bernardino, Moroni, Borgo Palazzo); vie con poche e smorte luminarie (Borgo Santa Caterina); vie con parti accese e parti spente. Per il resto della Città (Angelo Maj, Broseta dopo l'incrocio con via Nullo, via Nullo, via Palma il Vecchio, Loreto, Valtesse, Redona, Celadina, Boccaleone, ecc...) sostanzialmente buio.
Anche nel centro città le lacune non mancano: piazza Vittorio Veneto a macchia di leopardo, con il quadriportico illuminato (tutto meno che il tratto di fronte all'Unicredit) e dall'altra parte della piazza troviamo la sola Galleria Santa Marta sfolgorante e il resto dei portici senza luminarie.
Il massimo della tristezza lo si può provare alla Rotonda dei Mille. Lì quattro palle appese intorno all'Eroe dei due Mondi riescono a far sentire il monumento a Garibaldi ancor più dimenticato di quanto lo sia senza luminarie.
L'insieme porta ad alcune riflessioni e a due domande:

  • Esiste una regia di queste iniziative e, se esiste, è all'altezza del compito?
  • Quanto costano e chi paga le luminarie natalizie che addobbano parte della città?

Alla prima domanda ognuno può esprimere soggettivamente la propria opinione; alla seconda annotiamo che nel 2013 su 130.338 euro spesi per le "luminarie" il Comune di Bergamo e la Camera di Commercio hanno contribuito con 119.800 euro (65.000 CCIAA – 54.800 Comune).
Trasparenza vorrebbe che per il 2014 si comunicasse quanto costano le luminarie e, soprattutto, quando si tratta di denaro pubblico, chi paga.