Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

ISTRUZIONI UTILI PER CHI NON POSSIEDE UN APPARECCHIO TELEVISIVO

on .

PER NON PAGARE IL CANONE TV LA DICHIARAZIONE DI NON POSSESSO VA INVIATA OGNI ANNO. PER EVITARE L’ADDEBITO DELLA PRIMA RATA VA FATTA ENTRO IL 30 DICEMBRE

Federconsumatori segnala che la saga del canone tv in bolletta si arricchisce di un nuovo capitolo. L’Agenzia delle Entrate, infatti, invita i cittadini a presentare la dichiarazione di non detenzione dell’apparecchio televisivo per l’anno 2017 entro il 20 dicembre 2016, nonostante la scadenza effettiva per l’invio sia fissata al 31 gennaio 2017.
La motivazione è semplice: la prima rata del canone scatta proprio a partire da gennaio e l’indicazione dell’Agenzia è finalizzata ad evitare che gli utenti trovino l’addebito sulla bolletta dell’energia elettrica e si vedano costretti a chiedere il rimborso o comunque a scorporare la quota canone dalla fattura.
Raccogliendo le istruzioni dell’Agenzia, Federconsumatori raccomanda a tutti i cittadini che non siano in possesso dell’apparecchio televisivo di inviare la dichiarazione di non detenzione il prima possibile, compilando l’apposito modulo nei tempi indicati.
Ricordiamo ai cittadini che il modulo di dichiarazione di non detenzione della tv è disponibile sul sito Federconsumatori e sul sito dell’Agenzia delle Entrate e può essere trasmesso in via telematica (attraverso l’applicazione web disponibile sul sito dell’Agenzia, utilizzando le credenziali fisconline o Entratel rilasciate dall’Agenzia delle Entrate o tramite gli intermediari abilitati, ad esempio i CAF) o con raccomandata senza busta all’indirizzo Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1 S.A.T. – Sportello abbonamento tv – casella postale 22 – 10121 Torino (in questo caso occorre allegare copia di un valido documento d’identità).
Per difficoltà, dubbi o chiarimenti invitiamo i cittadini a rivolgersi alle sedi Federconsumatori.