Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

IMPORTI NON VERSATI E ASSEGNI CLONATI. Chi sorveglia i sorveglianti?

on .

Questa la storia: nella metà del mese di luglio 2017, il legale dei creditori di Poste Italiane (associati a Federconsumatori Bergamo) richiede all’Ufficiale Giudiziario addetto all’Ufficio Notifiche e Protesti presso il Tribunale di Bergamo, di effettuare un pignoramento mobiliare presso l’ufficio postale di Bergamo, via Locatelli nr. 11.
Nei primi giorni del mese di agosto 2017, l’Ufficiale Giudiziario adito, effettuava il pignoramento di una somma pari all’importo precettato provvedendo quindi alla materiale apprensione di n. due assegni postali vidimati, l’uno intestato a Tribunale Bergamo, e l’altro intestato all’UNEP Ufficiale Giudiziario Bergamo. Il tutto per l’ammontare complessivo di 28.854,18 euro.
Successivamente il Legale di Federconsumatori si recava più volte presso la cancelleria del Tribunale di Bergamo, ufficio esecuzioni mobiliari, al fine di provvedere al ritiro della somma assegnata ai propri assistiti. In seguito ai solleciti, il personale addetto alla Cancelleria informava dell’impossibilità di ottenere immediatamente la predetta somma in quanto l’importo non era ancora stato versato su apposito libretto di deposito bancario.
Dopo la metà del mese di gennaio 2018, il difensore si recava nuovamente presso la cancelleria delle esecuzioni mobiliari del Tribunale di Bergamo e, solo in quel momento, il cancelliere addetto riferiva che le somme non si trovavano sul libretto bancario in quanto l’assegno intestato a Tribunale di Bergamo, proc. es. […] risultava clonato e ciò nonostante gli unici soggetti autorizzati al ritiro della somma in questione fossero individuati nei creditori, assistiti dal difensore.
Analoga situazione si è verificata per altre due procedure esecutive non pervenute a buon fine con la motivazione clonazione dell’assegno per un totale di 63.531,81 euro che, sommate all’importo della procedura di cui sopra portano ad un ammontare complessivo pari a 92.385,99 euro.
Ad oggi i nostri associati non hanno ancora avuto quanto loro dovuto e ci si chiede: come è possibile che un assegno intestato al Tribunale risulti clonato?
Da qui la successiva domanda: CHI SORVEGLIA I SORVEGLIANTI?