Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

FEDERCONSUMATORI LANCIA LA CAMPAGNA “SERVIZIO TRASPARENZA”

on .

Non è una novità che l’Italia sia il Paese delle forti contraddizioni: da un lato leggiamo che la ricchezza delle famiglie italiane è cresciuta nell’ultimo anno di 98 miliardi di euro raggiungendo la cifra di 9.743 miliardi di euro; dall’altro leggiamo che 9 milioni di italiani hanno chiesto un prestito per i più svariati motivi. Oltre 7 milioni si sono indebitati per curarsi, quasi 900 mila per pagare gli studi ai loro figli fino all'università, altri 500 mila perché non riescono a garantire assistenza adeguata ai familiari non autosufficienti e 330 mila già titolari di prestiti hanno chiesto nuovi prestiti per pagare i precedenti. In totale nel 2018 i cittadini hanno contratto debiti per 97 miliardi di euro.
Questi ultimi dati sull’indebitamento degli italiani sono di Federconsumatori che ha lanciato la Campagna “SERVIZIO TRASPARENZA”.
Con questa campagna vogliamo offrire ai cittadini l’opportunità di verificare se il prestito ottenuto ricorrendo alla cessione del quinto dello stipendio/pensione, o a prestiti al consumo con banche e società finanziarie è regolare oppure se vi sono anomalie. Le anomalie più frequenti riguardano coperture assicurative eccessive, tassi di interessi troppo alti, clausole vessatorie per l'estinzione anticipata di un prestito che portano, a volte, alla restituzione del doppio del prestito ottenuto.
La verifica dei contratti stipulati viene offerta gratuitamente. Se si dovessero riscontrare delle anomalie nei contratti, chiederemo agli interessati il mandato per recuperare, attraverso vie stragiudiziarie, le somme che sono state addebitate impropriamente. A quel punto ognuno sarà libero di accordarci il mandato oppure no.
Per verificare la propria posizione si può chiamare il numero 035 3594430 negli orari di ufficio (lunedì, martedì, giovedì, venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14,30 alle 18), oppure scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per fissare un appuntamento.
Gli interessati dovranno portare i contratti di finanziamento o di cessione del quinto fino agli ultimi 10 anni con un documento di identità e il codice fiscale.
Noi verificheremo la correttezza dei contratti di finanziamento o di cessione del quinto. Per fare questo chiediamo solo l’iscrizione a Federconsumatori.