Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

CON UNIACQUE LE “SORPRESE” NON MANCANO MAI. Quota fissa annuale per fornitura acqua all’idrante. Da 79,60 a 386,33 euro l’anno

on .

Federconsumatori, Adiconsum ed ADOC denunciano l'ennesimo aumento praticato da Uniacque, aumento che colpisce coloro i quali hanno necessità di avere acqua per idranti antiincendio.
La "sorpresa" si è evidenziata in occasione della presentazione dei bilanci consuntivi presentati nel 2014, relativi alle spese dell'anno 2013, dagli Amministratori di condominio.
Si tratta di aumenti del 500% sulle tariffe applicate nel 2011 rispetto a quelle del 2012; per il solo servizio consistente nella disponibilità di acqua agli idranti (a consumo zero!), che in bolletta compare alla voce "Quota Fissa Fornitura Acqua USO IDRANTE", nel periodo dal 7 marzo 2011 al 9 febbraio 2012 la quota fissa applicata fu di € 0,198270 al giorno + IVA al 10% per un totale per giorno pari a € 0,218097.
Per lo stesso servizio la tariffa applicata nel periodo cha va dal 16/3/2013 al 30/9/2013 è stata di € 0,867580 al dì + IVA al 22% per un totale di € 1,0584476 al giorno.
In pratica chi nel 2011 pagava € 79,60, per un anno di disponibilità d'acqua per gli idranti, l'anno successivo s'è trovato con un conto da pagare pari a € 386,33.
Vale la pena ricordare che la richiesta di "Fornitura Acqua per uso Idrante" non nasce da uno sfizio di qualcuno, ma da precise disposizioni impartite dai Vigili del Fuoco. Quindi si è obbligati a chiederne la disponibilità, anche se, come nel caso preso in esame, fortunatamente non se ne utilizza nemmeno un metro cubo