Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Caro parcheggio all'ospedale nuovo: un'ora 2,40 euro

on .

Incuranti delle rimostranze dei Cittadini che denunciano le difficoltà economiche Loro imposte, i Gestori del parcheggio non si accontentano di speculare sulle frazioni di ora facendole pagare come ora intera. E nessuno li controlla?
Federconsumatori ha già avuto modo di contestare l'onerosità dei costi richiesti a chi è costretto a usare i parcheggi realizzati all'Ospedale Beato Giovanni XXIII A CAUSA DELLA MANCANZA DI ALTERNATIVA E DELLO SCARSO SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO, ma non immaginava che la società che gestisce il "Parking" facesse pagare 2,40 euro un'ora di parcheggio invece del dichiarato euro 1,20 all'ora, e per frazione di ora, per le prime 6 ore.
È di ieri la prova che le macchinette adibite alla riscossione della tariffa imposta non sono tarate per imporre il costo dovuto soltanto "dopo" che la prima ora è trascorsa.
Come documentato dalla copia del biglietto allegata, già allo scadere dei 60 minuti di parcheggio effettuati, senza che si sia superata la prima ora, all'utente che introduce il biglietto nel marchingegno utilizzato per riscuotere e, quindi, autorizzare ad uscire dal parcheggio, vengono chiesti ben 2,40 €.
Premesso che la responsabilità di quanto denunciato è di chi prende dei soldi non dovuti, resta il problema dei controlli che dovrebbero essere fatti da chi ha preso accordi con la Gestione del parcheggio.