Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

ASSICURAZIONE “SALVASORPRESE”| Perché si!

on .

Federconsumatori Bergamo ritiene che l'assicurazione "SALVASORPRESE" offerta da Hidrogest ai propri Utenti sia una valida forma di tutela a difesa di eventuali perdite occulte che possono verificarsi agli impianti domestici e non.
L'unico atto "formale" che contestiamo a Hidrogest è quello di applicare l'assicurazione PRIMA di avere ricevuto il consenso da parte dell'Utente.
Mentre apprezziamo l'avere comunicato con la bolletta che: è stata attivata l'assicurazione; a che prezzo; come rinunciarvi (telefonicamente, tramite fax e/o email) con l'impegno scritto, in caso di rifiuto ad assicurarsi, a restituire la somma trattenuta nella bolletta successiva, ribadiamo che il "silenzio – assenso" non è legittimo.
Va ricordato che, a partire dall'uscita dell'acqua dal contatore, noi utenti siamo responsabili della corretta cura/protezione del contatore medesimo e degli eventuali guasti che si verificassero sui nostri impianti idrici.
Questo fatto comporta, tra l'altro, il dover rispondere delle perdite occulte che possono verificarsi a valle del contatore, e dover poi spendere somme anche considerevoli per pagare l'acqua che non abbiamo consumato.
Della questione stiamo sollecitando da oltre cinque anni Uniacque, perché attivi una forma assicurativa a tutela contro le perdite occulte.
Da queste considerazioni Federconsumatori tra la conclusione che sia opportuno sollecitare Hidrogest a modificare il proprio modo di procedere e, allo stesso tempo, invita gli Utenti del Servizio Idrico a sottoscrivere l'assicurazione Loro proposta.