Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.

L'UOMO, IL TEMPO, LE MACCHINE. LA QUARTA RIVOLUZIONE DEL LAVORO| Iniziativa il 17 marzo

CONVEGNO MACCHINE

VENERDÌ 17 MARZO
ORE 9.30
Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni
sala del Mosaico
via Petrarca 10, Bergamo

La digitalizzazione e la robotizzazione di una parte consistente del lavoro vanno governate in un quadro di condivisione, dove ciascun attore politico, sociale ed economico dovrà svolgere il proprio ruolo.
Questo processo potrà determinare, da una parte, effetti positivi in termini di maggiore produttività e occupazione, se si arriverà tra i primi a sostenere queste trasformazioni.
Potrà offrire opportunità di crescita e di qualificazione per molti lavoratori e, probabilmente, la nascita di nuovi lavori, generalmente ad alto contenuto professionale.
D’altra parte, dovremo comunque misurarci, in prospettiva, con una diminuzione complessiva dell’occupazione.
Questo comporta la necessità di compiere, già oggi, scelte in materia di formazione, reti sociali, welfare, orari sapendo che i luoghi delle decisioni non sono solo locali ma probabilmente travalicano i confi ni europei. Senza dimenticare che le macchine, la tecnologia e il progresso devono essere al servizio dell’uomo e mai viceversa.

Presentazione di GIANNI PERACCHI, Segretario Generale CGIL Bergamo
La politica nei processi di cambiamento nel mondo della produzione
ANTONIO MISIANI, Deputato, membro Commissione bilancio tesoro e programmazione della Camera
Digitalizzazione della pubblica amministrazione, reti del territorio, autonomie locali
GIORGIO GORI, Sindaco di Bergamo
Industria 4.0 a Bergamo e organizzazione del lavoro
STEFANO MALANDRINI, Responsabile relazioni sindacali Confindustria Bergamo
Contrattazione e innovazione tecnologica
MASSIMO BALZARINI, Segretario CGIL Lombardia
Conclusioni di VINCENZO COLLA, Segretario CGIL Nazionale

PER INFORMAZIONI: Segreteria CGIL Bergamo
via Garibaldi, 3 - tel. 0353594119 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.