Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

AGGIORNARE LA SECONDA PARTE DELLA COSTITUZIONE. Le ragioni del sì e del no a confronto. Seminario CGIL alla MalgaLunga il 16 settembre

MALGALUNGA2015

venerdì 16 settembre 2016, ore 10
alla MALGA LUNGA
(Rifugio – Museo della Resistenza)
Seminario dei Direttivi CGIL e SPI di Bergamo

A quasi 70 anni dalla sua entrata in vigore la nostra Costituzione è al centro di un passaggio referendario importantissimo. Non sono in discussione i principi fondativi.
Dopo 30 anni di discussioni la riforma riguarda la seconda parte della Carta, cioè quella che interessa i meccanismi di funzionamento del nostro ordinamento democratico.
Il quesito ci chiederà se vogliamo sia mantenuto intatto il vecchio ordinamento o che vengano introdotti dei cambiamenti nella parte che regola questioni importanti: la fiducia ai Governi, la natura del Senato, i rapporti tra le due Camere, la distribuzione delle competenze tra Stato e Regioni.
Il dibattito organizzato dalla CGIL di Bergamo alla Malga vuole chiamare alla responsabilità per consentire a tutti di valutare la portata dei cambiamenti proposti.

INTERVENGONO

LUIGI BRESCIANI, Segretario Generale CGIL Bergamo
GIORDANA PALLONE, Responsabile Dipartimento Riforme Istituzionali CGIL Nazionale
ROBERTO BRUNI, Consigliere Regione Lombardia - Lista Ambrosoli
MAURO MAGISTRATI, Presidente ANPI Bergamo
CARLO SALVIONI, Presidente Comitato Antifascista Permanente di Bergamo

Conclude ELENA LATTUADA, Segretario Generale CGIL Lombardia