Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

La presentazione di "Partigiano inverno", l'autore Giacomo Verri domenica 28 aprile al Quadriportico del Sentierone

on .

 

domenica mattina, 28 aprile, dalle ore 11.00 l'autore Giacomo Verri presenta Partigiano Inverno (Nutrimenti editore, 240 pagg). Ne discuterà con Nunzia Palmieri della Facoltà di Scienze Umanistiche dell'Università degli Studi di Bergamo.
"Partigiano Inverno parla di Resistenza a settant'anni di distanza, declinando al presente la colossale esperienza di una lacerazione che ha cambiato la storia di una nazione e dei suoi individui. Lo fa con una lingua nuova, labirintica e sensuale, che si nutre di Dante e Omero come di Fenoglio, Gadda e Calvino, che deve alla letteratura quanto al vernacolo familiare. La guerra di liberazione è protagonista del romanzo di Giacomo Verri, come unica nostra epica possibile, paradigma di ciascun trauma che spacca il quotidiano, brucia e ferisce" si legge nella nota dell'editore Nutrimenti. "Sono i giorni d'Avvento dell'anno '43 e uno scontro a Varallo fra partigiani e fascisti segna il battesimo del fuoco della Resistenza in Valsesia, fra le provincie di Vercelli e Novara. Nel gruppo dei ribelli, accampati tra le nevi del Monte Briasco, c'è Jacopo Preti, che ha lasciato gli studi in città e il conforto dell'amata Flora per unirsi ai garibaldini del comandante Cino. Giù a valle Umberto Dedali, che ha dieci anni e vive in casa del nonno, sogna di aggiungersi anche lui agli uomini barbuti della montagna...".
Giacomo Verri è nato a Borgosesia nel 1978. Insegna lettere nella scuola media e collabora con alcune riviste. Partigiano Inverno, finalista al Premio Italo Calvino 2011, è il suo primo romanzo.
Nunzia Palmieri si è occupata, nel corso dei suoi studi, di autori e testi della letteratura italiana fra Ottocento e Novecento e ha pubblicato saggi dedicati a Svevo, Calvino, Saba, Celati, Palazzeschi, Fenoglio. Una monografia su Beppe Fenoglio è uscita presso Le Lettere di Firenze nel 2012 (Beppe Fenoglio. La scrittura e il corpo).