Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.

Hertz all'aeroporto di Orio: l'Ufficio Vertenze CGIL vince una nuova causa. Alla lavoratrice garantiti posto di lavoro e sei mensilità

on .

 

la nona e ultima causa avviata contro la società di noleggio auto dall'Ufficio Vertenze CGIL di Bergamo si conclude con una sentenza pronunciata il 16 maggio scorso dal giudice del lavoro Sergio Cassia del Tribunale di Bergamo. Alla lavoratrice, che aveva depositato un ricorso nel settembre 2012 impugnando il proprio contratto a termine (aveva lavorato dall'ottobre del 2008 allo stesso mese del 2009), la sentenza riconosce "la sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato" e condanna Hertz Italiana spa a pagarle un'indennità pari a 6 mensilità dell'ultima retribuzione.
A proposito delle motivazioni della decisione nella sentenza si legge che: "La clausola appositiva del termine al contratto stipulato con la società convenuta ('ragioni di carattere tecnico, operativo e organizzativo') in quanto mera riproduzione dell'astratta formula legislativa, è nulla per difetto di specifica indicazione delle ragioni giustificative ex art. 1 d. lgs. 386/2001".
"Si tratta dell'ultimo ricorso di nove simili che il nostro ufficio provinciale ha avviato contro Hertz: 4 sono state le sentenze favorevoli, negli altri casi si sono svolte transazioni economiche anche piuttosto sostanziose" spiega Carmelo Ilardo, responsabile dell'Ufficio Vertenze della CGIL di Bergamo. "Siamo soddisfatti per come si è conclusa anche questa vicenda. È, dunque, ancora possibile dare giustizia a lavoratori precari che abbiano subito le conseguenze di errati contratti a termine o in somministrazione nonostante le diverse modifiche legislative per ostacolare le impugnative agli abusi. Rammentiamo a tutti che oggi il limite per impugnare un contratto a termine è di 120 giorni: consigliamo sempre di far visionare all'Ufficio Vertenze CGIL i contratti scaduti e di farlo in tempi utili".