Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Accordo legge 53 COMUNICATO 2007

Conciliazione dei tempi di lavoro e delle responsabilità familiari
Sottoscritto un accordo provinciale con Confindustria Bergamo

Oggetto: Accordo Confindustria Legge 53

È stato sottoscritto oggi un accordo con Confindustria Bergamo relativamente all'accesso ai fondi della Legge 53 (Politiche familiari, congedi).
L'accordo prevede la definizione di criteri per l'accesso ai fondi che finanziano progetti aziendali sulla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.
I criteri definiti dall'accordo riguardano:

a) Aumento dei giorni di congedo per maternità-paternità, comprese anticipazioni e posticipi, attraverso la trasformazione in quote orarie di riposi (cosiddetti per allattamento) degli oneri, di pari importo, a carico dell'azienda e rimborsati dal finanziamento ottenuto;

b) Definizione, previa verifica con l'ASL, di un elenco di patologie (esemplificativo e non tassativo) e di situazioni di grave disagio individuale (ad es. figlio tossicodipendente, con gravi problemi nel comportamento alimentare, genitori anziani da assistere ecc...) che danno diritto ad accedere al congedo per gravi motivi familiari. Erogazione a carico dell'azienda di un'erogazione una tantum a titolo di "contributo sociale".

c) Incentivazioni per la concessione di part time alle lavoratrici madri o lavoratori padri con figli fino a tre anni di età

d) Incentivazioni per la sottoscrizione di accordi aziendali introduttivi di fasce orario elastiche o di orari flessibili finalizzati alla conciliazione dei tempi di lavoro con i tempi familiari.

e) Campo di applicazione: i benefici saranno applicabili alle aziende associate a Confindustria Bergamo con un numero di lavoratrici superiore alla media provinciale (dato Centri per l'Impiego).

Si apre ora la possibilità di sottoscrivere accordi aziendali in materia di conciliazione dei tempi accedendo ai finanziamenti Legge 53.

Bergamo, 19 settembre 2007.

Luigi Bresciani
Segreteria CGIL
Responsabile Dipartimento Mercato del Lavoro

Orazio Amboni
Dipartimento Mercato del Lavoro