Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Test 3

Lo sportello fornisce indicazioni sulle opportunità e le agevolazioni previste da Regione, Comuni e Piani di Zona (L. 328) per anziani, famiglie e disabili. Inoltre affianca l'attività del Patronato INCA per quanto riguarda la tutela delle persone disabili o in situazioni di disagio sociale offrendo informazioni e orientamento nel sistema dei servizi sociali, sanitari, scolastici e di inserimento lavorativo.

Orari di apertura sportello Segretariato Sociale:
Aperto tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.
Lunedì pomeriggio chiuso. è preferibile telefonare per concordare un appuntamento.
Presso gli uffici della CGIL (via Garibaldi 3, tel. 035.3594.380 fax 035.3594.459)
Orari di apertura sportelli INCA CGIL

Gli assegni al nucleo familiare

l'ANF per i lavoratori dipendenti ( le slide con tutta la normativa)

l'ANF per i lavoratori parasubordinati

LE TABELLE ANF AGGIORNATE DAL 01.07.2017 AL 30.06.2018

TAB.11_nuclei con entrambi i genitori e almeno un figlio minore senza inabili
TAB.12 nuclei con un solo genitore e almeno un figlio minore senza inabili
TAB.13 nuclei familiari orfanili composti solo da minori non inabili
TAB.14 nuclei familiari con entrambi igenitori e almeno un figlio minore con un componente inabile e nuclei familiari con entrambi i genitori, senza figli minori e con almeno un figlio maggiorenne inabile
TAB.15 nuclei familiari con un solo genitore e almeno un figlio minore con almeno un componente inabile e nuclei familiari con un solo genitore, senza figli minori e con almeno un figlio maggiorenne inabile
TAB.16 nuclei familiari orfanili composti da almeno un minore in cui sia presente almeno un componente inabile
TAB.19 Nuclei familiari orfanili composti solo da maggiorenni inabili
TAB.20A nuclei con entrambi i coniugi e senza figli con presenza almeno di un fratello, sorella o nipote inabile
TAB.20B nuclei monoparentali senza figli con presenza almeno di un fratello, sorella o nipote inabile
TAB.21A Nuclei familiari senza figli e senza componenti inabili
TAB.21B nuclei monoparentali senza figli con almeno un fratello, sorella o nipote ma senza componenti inabili
TAB.21C nuclei familiari senza figli con presenza almeno di un coniuge inabile e nessun altro componente inabile
TAB.21D nuclei monoparentali senza figli con almeno un fratello, sorella o nipote (in cui solo il richiedente sia inabile)

L'assegno per il nucleo familiare è una prestazione istituita per aiutare le famiglie dei lavoratori dipendenti (compresi i lavoratori in malattia, in cassa integrazione, in disoccupazione, ecc.), dei lavoratori assistiti per tubercolosi e dei pensionati da lavoro dipendente i cui redditi siano al di sotto delle fasce reddituali stabilite di anno in anno per legge. Spetta anche ai lavoratori con contratto di part time e, dall'1-1-98, anche agli iscritti alla gestione separata INPS dei lavoratori autonomi.
L'assegno spetta in misura diversa in rapporto al numero dei componenti e al reddito del nucleo familiare.
I componenti del nucleo familiare sono: il richiedente l'assegno, il coniuge, i figli legittimi o legittimati minorenni (e quelli a essi equiparati), i figli maggiorenni inabili che si trovano nell'assoluta e permanente impossibilità di dedicarsi a un proficuo lavoro, nonché i nipoti minorenni viventi a carico di ascendente diretto. Possono far parte del nucleo anche i fratelli, le sorelle e i nipoti collaterali del richiedente minori di età o maggiorenni inabili a determinate condizioni.
L'assegno per il nucleo familiare spetta anche quando il nucleo è composto da una sola persona, titolare di pensione ai superstiti (orfano o coniuge) categoria SO sempre che la stessa sia minorenne o maggiorenne inabile.Non spettano sulle categorie dei lavoratori auronomi (SOART-SOCOM_SR)
Ai fini del diritto all'assegno si considera la somma dei redditi percepiti dai componenti il nucleo familiare nell'anno solare precedente il 1° luglio di ciascun anno. La somma dei redditi di lavoro dipendenti, di pensione o di prestazione previdenziale deve essere almeno il 70% del reddito complessivo.
Dal 1° gennaio 1999 i nuclei familiari con almeno tre figli minori possono ottenere un assegno a carico del Comune di residenza per tredici mesi l'anno, a condizione che il nucleo non abbia redditi - calcolati in base ai criteri stabiliti dal riccometro - superiori a determinati tetti (cumulabile con quello erogato dall'lNPS).
Le finanziarie degli anni 2007 e 2008 hanno modificato in aumento gli importi degli ANF modificando anche le fasce di reddito ( ogni 100 euro) mentre le stesse non sono state rivalutate, diversamente da come avveniva ogni anno, a giugno 2007 . Il reddito di riferimento per il calcolo degli ANF è l'ultimo reddito IRPEF accertato . L'anno di riferimento per gli assegni va dal Luglio al giugno dell'anno seguente e il reddito da dichiarare sarà l'ultimo accertato . Qui sotto riportiamo le tabelle oggi in vigore con l'avvertenza che la tabella 17 è stata unificata alla 14 e la tabella 18 è stata unificata alla 15.

 

SCARICA IL MODELLO PER LA DOMANDA