Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

NOTIZIE

AVVIATA L’UNIFICAZIONE DEGLI ENTI BILATERALI EDILI DI INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Cassa Edile e Edilcassa costituiranno un unico ente

on 30 giugno 2015.

Primo passo verso l'unificazione di Cassa Edile e Edilcassa: è stato firmato ieri nella sede di ANCE a Bergamo uno storico accordo tra le rappresentanze imprenditoriali industriali e artigiane e le parti sindacali provinciali del settore delle costruzioni.
L'intesa è stata sottoscritta da Associazione Nazionale dei Costruttori Edili (ANCE), Associazione Artigiani–Confartigianato Bergamo, CNA Federazione Artigiani e LIA C.L.A.A.I. con FENEAL-UIL, FILCA-CISL e FILLEA-CGIL.
Nei prossimi giorni saranno avviati i lavori di una commissione tecnica incaricata di procedere all'individuazione di una governance unitaria, alla riorganizzazione delle strutture ed alla stesura dello statuto.

"Proprio da Bergamo può ripartire un'edilizia innovativa – esempio per tutto il Paese - guidata dai principi della sostenibilità ambientale, sociale, economica, finanziaria e culturale" hanno scritto in una nota i firmatari. "La crisi ha dimostrato che senza innovazione, qualità dei prodotti, dei processi e delle risorse si perde. L'ambito della formazione acquista così un valore decisivo per sostenere e sviluppare cultura e professionalità. A queste sfide è possibile rispondere solo con una bilateralità rinnovata che possa fare leva su una unità di intenti e progetti. La strada è tracciata: i temi chiave condivisi da tutte le parti che si dovranno affrontare sono la rigenerazione urbana, la crescita della qualità e della sicurezza del territorio, le prestazioni del costruito, per una più alta vivibilità dei residenti ed attrattività turistica, il contrasto al dissesto idrogeologico e la messa in sicurezza del territorio, cosi come l'efficientamento delle infrastrutture. Consapevoli che esistono due storie da integrare e da non disperdere all'interno di una nuova esperienza unitaria, per tutti i soggetti coinvolti la volontà è quella di valorizzare le esperienze positive passate".